Sede espositiva​

La location del Premio Utopie di Bellezza è la sala ipogea di Palazzo Bisaccioni sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi

Palazzo Bisaccioni

Quando Alessandro Ghislieri nel 1844 si rende promotore della nascita della Cassa di Risparmio di Jesi, ha già identificato la sede nell’antico Palazzo Bisaccioni collocato in una delle zone più significative del centro storico jesino. Costruito nel 1527 il suo impianto è quindi rinascimentale.
Il palazzo costituisce infatti il terzo lato costruito della piazza, racchiusa all’interno di un quadrilatero le cui cortine sono rappresentate dal prestigioso Palazzo della Signoria sul lato di nord-est e dal complesso edilizio costituito dal Palazzo Colocci e dalla chiesa di Sant’Agostino sul fronte opposto.
La piazza si allarga lungo il percorso dell’asse principale che attraversa la città storica in uno spazio urbano che conserva le più significative vestigia della Jesi romana su cui si è innestata senza soluzione di continuità la città medievale e poi quella rinascimentale.

La Fondazione

Da oltre 25 anni Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi è impegnata nel sostegno, la promozione di progetti di utilità sociale legati ad arte e cultura e agisce in base al principio di sussidiarietà, che prevede non di sostituirsi, ma di affiancare le organizzazioni della società civile che operano per il bene pubblico.
L’impegno principale della Fondazione è indirizzato all’organizzazione di iniziative culturali all’interno degli spazi di cui dispone: dalle attività museali ed espositive (in forma permanente o temporanea) agli appuntamenti culturali, a convegni e seminari, ai laboratori didattici di tipo divulgativo oltre alla produzione di materiali multimediali di contenuto artistico e culturale a sostegno della promozione turistica.
Nel pianificare la propria strategia d’intervento, la Fondazione tende ad anticipare i bisogni della comunità prestando attenzione alle proposte idee che arrivano dal territorio, sostenendo concretamente i progetti più innovativi per favorire lo sviluppo e la diffusione di iniziative di successo.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, di origine associativa, è stata istituita con decreto del Ministero del Tesoro del 25 marzo 1992 ed è la continuazione ideale della Cassa di Risparmio di Jesi, istituita nel 1844 da una Società di private persone, approvata con Rescritto Pontificio in data 27 maggio 1844, riconosciuta come Ente Morale con regio decreto 4 aprile 1861.
A seguito della riforma introdotta con la legge Amato nell’aprile 1992, avviene la separazione tra l’attività creditizia, affidata alla Cassa di Risparmio di Jesi spa, e quelle filantropiche, assegnate alla Fondazione. La Fondazione è una persona giuridica privata ed è dotata di piena autonomia statutaria e gestionale. Non ha fini di lucro, persegue esclusivamente scopi di utilità sociale e culturale.
Nel perseguire le finalità di cui sopra la Fondazione indirizza la propria attività nell’educazione, istruzione e formazione, salute pubblica, medicina preventiva e riabilitativa, assistenza agli anziani, all’arte, attività e beni culturali, volontariato, filantropia e beneficenza con preminente riferimento al territorio di Jesi e dei Comuni della Vallesina e di Senigallia e dei Comuni del Misa.

Sala Ipogea, sede della mostra
del Premio Utopie di Bellezza

Iscriviti
al Premio
Utopie
di Bellezza

    Iscriviti alla newsletter