Utopie di Bellezza

Plastic River

Artista

Mattia Paoli

Dimensione

70x50 cm

Supporto utilizzato

Tela di Juta

Tecniche utilizzate

Colori acrilici, carta, plastica, colle e stucco

Artista

Mattia Paoli

Dimensione

70x50 cm

Supporto utilizzato

Tela di Juta

Tecniche utilizzate

Colori acrilici, carta, plastica, colle e stucco

Concept

L'opera si intitola "Plastic River" ed è una rappresentazione astratta dell'inquinamento ambientale sulle rive dei fiumi e dei mari. La composizione è realizzata con pezzi di bottiglia e tubi di cartone. I colori, mischiati alla materia, esaltano l'aspetto "fangoso" delle superfici. L'artista, oltre a ricreare una finta discarica, struttura gli elementi "inquinanti-dispersi" con un armonioso equilibrio. L'abitudine di osservare l'inquinamento senza "disgusto" porta l'umanità, in molti casi, a deviare istintivamente lo sguardo a ciò che è integro, sopportando con omertà il "lento" deteriorarsi del mondo circostante.

Descrizione

"Plastic River" è un'opera realizzata con scarti domestici: plastiche di bottiglie e tubi di cartone. Ogni elemento, posto in posizione ortogonale rispetto al supporto, proietta l'interlocutore da una prospettiva ravvicinata sui rifiuti. La "discarica artistica" diviene un'immagine che fuoriesce da una parete, lo spazio lentamente si contrae occupando lo spazio vitale intorno all'interlocutore.